Highlights

Il Taser, la pistola elettrica usata come deterrente dalle polizie a livello internazionale, sarà tra le dotazioni standard delle forze di polizia. La questione è stata esaminata questo pomeriggio al Viminale durante il Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal ministro dell'Interno Matteo Salvini, a cui hanno partecipato i vertici nazionali delle forze di polizia e dell'intelligence.

Dal 5 settembre, data di inizio della sperimentazione, la pistola elettrica, data in dotazione alle polizie di 12 città (Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Palermo, Catania, Padova, Caserta, Reggio Emilia, Brindisi, Genova).

«La sperimentazione del taser, attuata per 9 mesi in 12 città, è in dirittura d'arrivo e ha dato esiti ampiamente positivi» ed «entro quest'estate si partirà con l'utilizzo di questo strumento». Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, al question time rispondendo a un'interrogazione della Lega sulla sperimentazione del taser.

Il terzo capitolo della saga horror Annabelle, nata da una costola della serie creata da James Wan nel 2013, sta per arrivare al cinema.
Il 4 luglio uscirà anche nei cinema italiani il film diretto da Gary Dauberman, con protagonisti Patrick Wilson, Vera Farmiga e la famigerata la bambola posseduta.

TRAMA - Determinati a impedire ad Annabelle di continuare a seminare il caos, i demonologi Ed e Lorraine Warren portano la bambola posseduta nella stanza dei manufatti chiusa a chiave della loro casa, mettendola “al sicuro” dietro un vetro consacrato e ottenendo la santa benedizione di un sacerdote.
Ma li attende una spietata notte di orrore, quando Annabelle risveglia gli spiriti maligni nella stanza, pronti a mettere gli occhi su un nuovo bersaglio: Judy, la figlia di dieci anni dei Warren, e le sue amiche.

Riuscirà a trionfare il bene?

Fonte @comingsoon

Il divieto di pubblicità non permette più all’utente di distinguere tra operatori legali ed illegali,
regalando risorse economiche a chi offre gioco in modo pericoloso e illegittimo.

Per gli operatori che lavorano in Italia con regolare concessione statale il Decreto Dignità del luglio scorso ha proibito qualsiasi forma di pubblicità diretta o indiretta (salvaguardando solo i contratti in essere ma al massimo per un anno), lo stesso non si può dire per chi promuove gioco al di fuori di quanto previsto dalla Legge.

Un caso emblematico è quello che si sta verificando nella zona di viale Serra a Milano. Come è possibile vedere dalla foto, in bella vista su una palazzina adiacente al viale, c’è la pubblicità del Casino di Lugano con in evidenza lo slogan: “per vincere di più”.

Il Casinò di Lugano non ha alcuna concessione italiana, non paga tasse in Italia ma a differenza degli operatori autorizzati del nostro paese fa pubblicità senza alcuna difficoltà. Insomma una promozione che viola tutte le normative a riguardo ma sulla quale nessuno interviene.

Fonte @AgiMeg

Classifica Serie A

Ultime Notizie

Bettime News

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Luogo pubblicazione: Cagnano Varano (FG)
Internet provider: Telecom Italia
Titolare: Tenace Games S.r.l. S.

Ultimo aggiornamento

Tenace Games S.r.l. S.© 2019

Search