Mkers, il successo del brand dell’eSport italiano

Il Ceo del team Paolo Cisaria: "Vogliamo rendere mainstream il fenomeno eSports in Italia come già accade in altri Paesi".

 

Tra le principali realtà della scena eSport italiana troviamo i Mkers, nati sull’onda della crescita del fenomeno dei videogiochi competitivi del nostro Paese. Un brand prima ancora che una squadra, i Mkers si sono imposti negli ultimi 18 mesi su vari titoli sia a livello italiano che internazionale.

I Mkers sono nati per contribuire alla crescita del sistema esport italiano.

Partenza sprint per i Mkers nel 2017: nemmeno il tempo di presentarsi che Daniele “Prinsipe” Paolucci è campione europeo di FIFA17 e, pochi mesi dopo, diventa il primo videogiocatore italiano sponsorizzato Red Bull.

Dario “JDart” Cozzo è stato il primo italiano a ottenere la qualificazione diretta a un torneo, superando nomi importanti della scena competitiva internazionale.

Mkers stringe una collaborazione con Infront, società di marketing sportivo che da anni vive anche nel mondo del calcio.

Difficile raccogliere investimenti con la realtà territoriale italiana.
Il processo di divulgazione di questo lavoro è lento e macchinoso: non è semplice spiegare il cambiamento che sta vivendo il settore dei videogiochi competitivi.

Tanti i progetti su cui lavorare e i Mikers stanno concentrando le energie per crescere e raccogliere maggiori fondi possibili per raggiungere gli obiettivi.

Classifica Serie A

Ultime Notizie

Bettime News

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Luogo pubblicazione: Cagnano Varano (FG)
Internet provider: Telecom Italia
Titolare: Tenace Games S.r.l. S.

Ultimo aggiornamento

Tenace Games S.r.l. S.© 2019

Search