US Open, Sharapova regina di notte

Sono passati esattamente 12 anni da quando Maria Sharapova vinse l'Open degli Stati Uniti battendo in finale l'acerrima nemica Justine Henin. E la voglia di vincere è sempre la stessa.

 

L'ultima a farne le spese è stata la romena Sorana Cirstea, superata dalla siberiana con un sofferto 6-2 7-5. Grazie a questo risultato, l'imbattibilità notturna della Sharapova è assoluta: 22 incontri e 22 vittorie.

Terzo turno molto atteso per Masha che se la dovrà vedere con la lettone Jelena Ostapenko nella rivincita del match giocato meno di quattro mesi fa agli Internazionali d'Italia.

Dopo la testa di serie numero 1 Simona Halep, il torneo ha perso al secondo turno anche la numero 2, la danese Caroline Wozniacki, schiantata in due set dall'ucraina Lesia Tsurenko (6-4 6-2 lo score). Dopo una prima parte di stagione coi fiocchi, impreziosita dalla prima vittoria Slam ottenuta all'Open d'Australia, la Wozniacki ha perso il bandolo della matassa inanellando sconfitte pesanti e impreviste come quella odierna contro la Tsurenko.

Nel serale l'attesissimo confronto tra le sorelle Williams.

Senza più Halep e Wozniacki, sulla carta le sfide dei quarti dovrebbero essere le seguenti: una delle sorelle Williams contro Pliskova o Kenin, Stephens-Svitolina, Kerber contro la vincente tra Sharapova-Ostapenko e Kvitova-Bertens.

@La Gazzetta dello Sport

Bettime News

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Luogo pubblicazione: Cagnano Varano (FG)
Internet provider: Telecom Italia
Titolare: Tenace Games S.r.l. S.

Ultimo aggiornamento

Tenace Games S.r.l. S.© 2019

Search